Dimensioni carattere

“Una giornata in blu”: le scuole di Palagiano celebrano la Giornata mondiale della consapevolezza dell'Autismo

Il 2 aprile 2018 si è svolta la “Giornata mondiale della consapevolezza dell'Autismo”, indetta dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 18 dicembre 2007. La giornata quest'anno è stata dedicata al tema “Verso l'autonomia e l'autodeterminazione”. Il blu è stato il colore dominante: simbolo della conoscenza e della sicurezza.

Considerato che quest’anno la giornata del 2 aprile è ricorsa nella settimana delle festività pasquali,  il nostro Istituto, in rete con le scuole del territorio (Giovanni XXIII e Istituto Bellisario-Sforza), con il Comune di Palagiano, e con la collaborazione dell’OSMAIRM, del Comitato UNICEF Provincia di Taranto e dell’ASSOCIAZIONE “Adelphos” di Palagiano,  ha organizzato, per  il giorno lunedì 9 aprile 2018,  l’iniziativa “Una giornata in blu”, allacciandosi alle proposte promosse dal MIUR in occasione di questa giornata.

Pianificata dalle referenti dell’Inclusione Francesca De Marco dell’I.C. “Gianni Rodari” e Teresa Gisonna dell’I.C. “Giovanni XXIII, il percorso  didattico ha avuto inizio nelle classi con riflessioni  volte ad aumentare la sensibilizzazione sull’autismo.

Questa disabilità nel mondo è cresciuta dieci volte negli ultimi quarant’anni  e colpisce in prevalenza i maschi rispetto alle femmine; al momento  non sono ancora state scoperte le cause che sembrano da ricercarsi in una componente genetica.

Identificata nel 1943 dallo psichiatra Leo Kanner, coloro che sono affetti dalla sindrome dello spettro autistico mostrano disinteresse nei confronti del mondo esterno, hanno difficoltà nel gioco con gli altri bambini, hanno manie per gli oggetti ruotanti, reazioni negative a fronte di qualsiasi cambiamento delle loro abitudini quotidiane.

Le persone affette da autismo possono presentare in misura più o meno marcata anche disturbi sensoriali, problemi del sonno, di alimentazione, disarmonie motorie, disarmonie nelle abilità cognitive, scarsa autonomia personale e sociale, autolesionismo, aggressività.

Con la  Giornata del 9 aprile e  la marcia degli alunni in piazza Vittorio Emanuele,  le scuole di Palagiano hanno voluto sensibilizzare il territorio su questo tema e sulla sua sempre più ampia diffusione siamo tutti chiamati in causa per attuare pratiche di inclusione per coloro che ne sono affetti.

Nella piazza principale del paese si sono alternate le esibizioni dei bambini agli interventi e alle riflessioni  delle autorità cittadine, del personale qualificato dell’OSMAIRM  e della Dott.ssa Annamaria Moschetti, che ha ribadito che le finalità dell’evento sono state quelle di promuovere una corretta informazione e conoscenza del disturbo autistico, per agevolare la diagnosi precoce, incoraggiare un intervento adeguato secondo le attuali evidenze scientifiche, sostenere la valorizzazione e l’inclusione nella collettività, nelle scuole e nel mondo del lavoro degli individui affetti dal disturbo in questione. E’ importante intervenire precocemente con terapie dirette a migliorare la socialità e l’autonomia dei bambini nella vita quotidiana.

La scuola non può che essere il luogo più accogliente da cui partono input al territorio per  realizzare interventi finalizzati a garantire la tutela della salute, il miglioramento delle condizioni di vita e l’inserimento nella vita sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico.

Gli interventi corretti in età prescolare e scolare, infatti,  migliorano  l’esito di questi disturbi.

Ognuno è diverso e speciale a modo suo e un bambino autistico, come recita lo slogan dell’evento palagianese, non va cambiato, va capito e ascoltato con il cuore.

 Rocchina Gentile

giornata autismo 1

giornata autismo 2

giornata autismo 3

giornata autismo 4

giornata autismo 5

giornata autismo 6

giornata autismo 7

giornata autismo 8

giornata autismo 9

giornata autismo 10

Copyright © 2018 Istituto Comprensivo Gianni Rodari