Dimensioni carattere

Romeo e Giulietta “AMA E CAMBIA IL MONDO” ( Spettacolo Musicale )

BARI Venerdì 20 Aprile 2019

Gli alunni delle classi seconde e terze di scuola secondaria di primo grado venerdì 20, si sono recati a Bari, al Teatro Team, per assistere allo spettacolo “Romeo e Giulietta, Ama e cambia il mondo”, un musical emozionante e coinvolgente che ha debuttato in Italia il 2 ottobre 2013 all’Arena di Verona. Gli studenti, naturalmente, hanno fatto un lavoro preparatorio con i docenti di Italiano, Inglese e Musica. L’ esperienza del teatro non è improvvisazione ma l’atto finale di un lavoro pluridisciplinare. Il musical – tratto dall’opera Romeo e Giulietta di William Shakespeare è prodotto da  David e Clemente Zard. La regia e la direzione artistica sono di Giuliano Peparini, riconosciuto come uno dei registi più prolifici ed eclettici della scena internazionale. Con una carriera di oltre 20 anni all’estero (che lo vede anche a fianco di Roland Petit per i balletti all’Opéra de Paris, al Teatro Bolshoi di Mosca, all’Opera Nazionale di Tokyo, e al Teatro alla Scala di Milano) Peparini ha curato diverse produzioni teatrali, italiane e straniere, tra cui il suo personale adattamento de “Lo Schiaccianoci”, in scena al Teatro dell’Opera di Roma per tre stagioni consecutive. Peparini è stato anche direttore artistico e coreografo di quattro edizioni del talent televisivo “Amici”.  La versione italiana dello spettacolo musicale di Gérard Presgurvic, è firmata da Vincenzo Incenzo, affermato autore italiano che ha al suo attivo numerose collaborazioni con i più grandi artisti italiani, tra cui Renato Zero, Armando Trovajoli, Lucio Dalla e Antonello Venditti. Incenzo ha mantenuto la struttura drammatica originaria dell’opera ponendo però, al centro le emozioni dei personaggi. “Romeo e Giulietta è uno spettacolo romantico, affascinante e coinvolgente. Sulla scena il riso lascia il posto al pianto. Le coreografie sono di Veronica Peparini, che con il suo stile tra i più particolari nel panorama artistico degli ultimi anni è divenuta una delle coreografe più affermate in Italia e all’estero. Sul palcoscenico un cast di prim’ordine, formato da Davide Merlini (Romeo), Giulia Luzi (Giulietta), Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio), Riccardo Maccaferri (Benvolio), Gianluca Merolli (Tebaldo), Leonardo Di Minno (Principe Escalus), Barbara Cola (Lady Capuleti), Roberta Faccani (Lady Montecchi), Graziano Galàtone (Conte Capuleti), Silvia Querci (Nutrice), Emiliano Geppetti (Frate Lorenzo) e il giovane  Renato Crudo che si alternerà a Davide Merlini nel ruolo di Romeo, oltre alla partecipazione di 20 artisti tra ballerini e acrobati. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” vanta inoltre una troupe di 30 persone tra tecnici e produzione. Ci sono 23 cambi di scena e 270 costumi; le proiezioni luci e video sono su volumetrie ed elementi mobili che compongono l’impianto scenico, consentendo molteplici configurazioni e spazialità differenti infatti sembra di assistere ad una visione tridimensionale. Il Musical è stato insignito di ben 4 Oscar del Musical il 21 settembre 2015: miglior Spettacolo Big (David e Clemente Zard); miglior Coreografia (Veronica Peparini); migliori Costumi (Frédéric Olivier) e il Premio Web. Sul palcoscenico una fucina di talenti e di successo capace di trasmettere emozioni profonde nel pubblico che lo vede anzi lo vive, come dimostrato dall’ entusiasmo degli spettatori. Spettacolari le  scenografie e accattivante il movimento dei ballerini/acrobati sulla scena, per usare un aggettivo “meraviglioso”. Tre ore di spettacolo in cui tutti i presenti sono rimasti incantati dalle voci forti e pulite dei cantanti, dai testi delle canzoni (alcuni traduzione fedele del testo originale di W. Shakespeare, veramente toccanti), dalle coreografie, dai balletti, … Il palco, reso vivo dai pannelli in movimento, si riempie di colori e vita. Il silenzio e gli sguardi, attenti e fissi dei presenti (oltre milleottocento studenti), hanno sottolineato e confermato le intense emozioni e il coinvolgimento generale La drammatica storia di amore tra Romeo e Giulietta continua a creare e trasmettere un’alchimia unica e forse irripetibile. Gli alunni hanno saputo cogliere, oltre alla bellezza e alla profondità del sentimento di amore e di amicizia la negatività e la gravità dell’odio, del rancore, che consuma la vita. Benché l’opera di Shakespeare sia stata composta tra il 1594 e il 1596i temi trattati la rendono un capolavoro immortale.

                                                                     Prof.ssa Isabella Addabbo

ro1

ro2

ro3

ro4

ro5

ro6

ro7

ro8

 

Copyright © 2018 Istituto Comprensivo Gianni Rodari