Ultima modifica: 8 novembre 2018

PON/FSE COMPETENZE DI BASE: crescere con le competenze

Presentazione attività progettuali PON COMPETENZE DI BASE

Il nostro Istituto Comprensivo è stato autorizzato, nell’anno scolastico 2018/2019, a realizzare 13  moduli di attività formative, finanziati nell’ambito del Programma Operativo Nazionale FSE  “Competenze per lo sviluppo” con un importo totale di circa 65.000,00 euro.

Il PON “Per la Scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” è un Programma plurifondo finalizzato al miglioramento del servizio istruzione. Le competenze di base e, quindi, la capacità di lettura, scrittura, calcolo nonché le conoscenze in campo linguistico, scientifico e tecnologico costituiscono la base per ulteriori studi e un bagaglio essenziale per il lavoro e l’integrazione sociale.

Attraverso i Fondi Strutturali Europei la scuola punta al miglioramento delle competenze chiave degli allievi, con azioni specifiche per la scuola dell’infanzia (linguaggi e multimedialità, espressione creativa espressività e corporea) e nella scuola del I ciclo con azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base (lingua italiana, lingue straniere, matematica, scienze).

L’innalzamento in maniera omogenea su tutto il territorio nazionale delle competenze di base delle alunne e degli alunni, rappresenta un fattore essenziale per la crescita socio-economica del Paese e consente di compensare svantaggi culturali, economici e sociali di contesto, garantendo il riequilibrio territoriale, e di ridurre il fenomeno della dispersione scolastica.

I moduli finanziati costituiscono, così, un’ importante occasione di arricchimento dell’offerta formativa, finalizzata al recupero/consolidamento delle competenze di base in  ITALIANO, MATEMATICA, SCIENZE E LINGUA INGLESE.

Il Progetto, destinato ad alunni di Scuola dell’Infanzia,  “Crescere con le competenze”, mira alla prima acquisizione delle competenze base, intese come “comprovate capacità di usare conoscenze pregresse e nuove, abilità e capacità personali, sociali e metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale in modo autonomo e responsabile.”

Il Progetto mira a potenziare nei bambini la capacità di esplorare la realtà e gli spazi che li circondano, di sperimentarla con tutti i sensi, di indagarla con il pensiero curioso e fantasioso, di interrogarla con sguardi attenti e aperti, attribuendo significati e intessendo relazioni importanti con le parole di un linguaggio in continua crescita.

Agli alunni, pertanto, il Progetto potrà offrire un maggior numero di occasioni che rafforzino le capacità di:

  • comunicare idee, sentimenti, esperienze secondo registri variabili per scopo e per destinatario;
  • sviluppare “competenze personali, interpersonali e interculturali;
  • utilizzare i vari linguaggi e le conoscenze, mediante diversi supporti per esprimere emozioni, esperienze, sentimenti, eventi, fenomeni;
  • esprimersi nei campi motori e artistici che gli sono congeniali.

Il Progetto “Una competenza tira l’altra”, destinato ad alunni di Scuola Primaria e Secondaria di I grado, mira al potenziamento delle competenze di base, intese come “comprovate capacità di usare conoscenze pregresse e nuove, abilità e capacità personali, sociali e metodologiche, in situazioni di studio personale in modo autonomo e responsabile.”

Agli alunni il Progetto potrà offrire un maggior numero di occasioni che rafforzino le capacità di:

  • comunicare idee, sentimenti, esperienze secondo registri variabili per scopo e per destinatario;
  • sviluppare “competenze personali, interpersonali e interculturali;
  • acquisire un adeguato metodo di studio;
  • elaborare e organizzare le informazioni;
  • risolvere problemi con la costruzione di ragionamenti formulando ipotesi creative e divergenti;
  • sviluppare capacità operative che utilizza in contesti di esperienza-conoscenza;
  • comprendere e comunicare messaggi in lingua inglese relativi alla vita quotidiana e mostrare interesse per gli aspetti interculturali;
  • utilizzare i vari linguaggi e conoscenze disciplinari, mediante diversi supporti per esprimere emozioni, esperienze, sentimenti, eventi, fenomeni.

Le competenze che si punta a maturare in tutti gli alunni rientrano nell’alveo della dimensione operativa, cognitiva e comunicativa

Si tratta di realizzare approcci innovativi in grado di superare la dimensione frontale e trasmissiva dei saperi, di promuovere la didattica attiva, di mettere al centro gli alunni e di valorizzare lo spirito d’iniziativa per affrontare in maniera efficace e coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base.

Ins. Rocchina GENTILE




Link vai su